Video Comal con Drone

Il terremoto del 2012 che ha colpito l'Emilia ha avuto forti ripercussioni anche su Comal.

Lo stabilimento che si trovava in provincia di Modena ha infatti subìto danni ingenti che hanno costretto l'Azienda a rimboccarsi le maniche e spostarsi nella vicina provincia di Rovigo, per iniziare così un nuovo percorso.

Risolte le difficoltà iniziali la produzione è ripresa a pieno ritmo tanto che nel 2016 Comal, da sempre fortemente legata al territorio, ha deciso di fare il grande passo ed investire nella costruzione di un nuovo stabilimento, moderno e all'avanguardia, nel comune di Novi di Modena.

L'impegno dell'Azienda è quello di riportare Novi, fortemente danneggiata dal sisma, ad una condizione economica e sociale più prospera, favorendo gli scambi commerciali e la creazione di nuovi posti di lavoro a sostegno delle famiglie della zona, che in alcuni casi si trovano ad essere ancora sfollate.